Mail Rss Facebook Twitter Google Youtube Instagram

Scopri i luoghi

  •  

  •  

  •  

Guarda tutti i resoconti giornalieri

News News

25 Maggio |Comunicati Stampa

PROGETTARE, RICERCARE E INNOVARE PER REALIZZARE I PROPRI SOGNI

SI CHIUDE COSI’ A BARI LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELL’INNOVAZIONE

Leggi tutto


Visita il Festival con la App

App Mobile Versione iOs Versione Android

Home/Partecipa

NO-BLE Ideas Fest

GRANDE AFFLUENZA DI PUBBLICO PER GLI EVENTI DEL NO-BLE IDEAS FEST NELL’AMBITO DEL FESTIVAL DELL’INNOVAZIONE 2013

Promuovere l’innovazione nel settore agro-alimentare, attraverso il sostegno e la valorizzazione di idee innovative e neo-imprenditoriali di giovani ricercatori e favorendo l’incontro tra domanda e offerta, nell’ottica di una crescita sostenibile. Questo il principale obiettivo del progetto NO-BLE Ideas (Young InNOvators Network for SustainaBLE Ideas in the Agro-Food Sector), cofinanziato dal programma di Cooperazione Transnazionale South East Europe (SEE), che coinvolge 13 partners di 7 Paesi del Sud Est Europa (Italia, Bulgaria, Ungheria, Romania, Slovenia, Serbia, Albania) e di cui l’ARTI è Lead Partner.

Nell’ambito delle attività del progetto si è svolto a Bari, durante la seconda e terza giornata del Festival dell’Innovazione (23 e 24 maggio), il NO-Ble Ideas Fest, il primo degli eventi itineranti del circuito transnazionaleospitati nei festival di innovazione esistenti o in fiere del settore agro-alimentare in ciascun paese partner di progetto.

Il format del NO-BLE Ideas Fest prevedeva la realizzazione di quattro eventi: la presentazione di “Success Stories”, il “Caffè con lo Scienziato”, “Eureka: fund your idea” e la “Brainstorming session”. Gli eventi del NO-BLE Ideas Fest hanno avuto inizio il pomeriggio del 23 maggio con “Success Stories”, presentazione di storie di straordinaria innovazione in ambito agroalimentare, cui hanno preso parte Marco Gobbetti della BIOCOMLAB, spin off congiunto dell’Università degli Studi di Bari e di Foggia che si occupa dello sviluppo di metodologie per la produzione di bevande o alimenti funzionali; Simona Fino, che ha illustrato l’esperienza della Gianfranco Fino Viticoltore, azienda vinicola pluripremiata, il cui prodotto “Primitivo di Manduria ES” è stato eletto vino dell’anno 2012 dalla Guida ai migliori vini d’Italia; Antonio Limitone della Giulianipharma (Divisione Consumer health), azienda nata con l’Amaro Medicinale Giuliani, che si è nel tempo completamente rinnovata con lo sviluppo di tecnologie farmaceutiche originali divenendo leader dei prodotti alimentari gluten free.

Di seguito, si è tenuto il Caffè con lo scienziato, in cui Antonio Stornaiolo ha intervistato Cosimo Lacirignola, direttore del CIHEAM – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari sul tema “Perché la dieta mediterranea non è una dieta?”.

Il giorno successivo, venerdì 24 maggio, nella Sala Verde della Camera di Commercio di Bari si è tenuto “Eureka: fund your idea”, workshop sulle possibilità di finanziamento per idee innovative, cui hanno partecipato esperti del settore (quali agenzie di sviluppo locali, istituti nazionali e regionali ed investitori privati), per spiegare i meccanismi di finanziamento. Presenti, tra gli altri, Giuseppe Riccardi (vice presidente della Camera di Commercio di Bari), Annibale D’Elia (Regione Puglia), Luigi Scamarcio (Regione Puglia), Giovanni De Caro (Intesa San Paolo), Andrea Vernaleone (vice direttore generale Puglia Sviluppo Spa).

Nel pomeriggio di venerdì, invece, la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari ha ospitato la “Brainstorming session”, in cui giovani ricercatori, imprenditori ed innovatori hanno presentato le proprie idee innovative in ambito agroalimentare ad un panel di imprenditori, tra cui Lucio Cavazzoni (Alce Nero), Alessandro Leo (Libera Teraa Puglia), Piero Minisci (Valle Fiorita), Cristian Mucci (Azienda Mucci Giovanni), Mauro di Maggio (Feudi San Marzano). L’evento è stato moderato da Damiano Petruzzella, dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari.

Buoni i riscontri di partecipazione agli eventi del Fest da parte di giovani innovatori, impegnati in spin off e in imprese innovative nell’ambito agroalimentare. Il progetto ha anche riscosso l’interesse delle università pugliesi, degli enti di ricerca e di numerosi istituti scolastici superiori, in visita alla manifestazione.

Il progetto NO-BLE Ideas è stato promosso nel Festival dell’Innovazione 2013 anche con uno spazio espositivo nella tendostruttura di Piazza Ferrarese, nel quale sono state svolte altre due attività progettuali, il “virtual market”, presentazione di idee innovative in ambito agroalimentare attraverso una piattaforma informatica realizzata dal METID - Politecnico di Milano (partner del progetto), e la “sign up campaign”, un’azione di sensibilizzazione per allargare la rete di NO-BLE Ideas a livello locale ed assicurare la massima visibilità al progetto.

Il NO-BLE Ideas Fest di Bari è stato realizzato dall’ARTI in collaborazione con la Camera di Commercio di Bari (altro partner italiano di progetto) e l’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB).


Piattaforma basata su Dreeana - Powered By Aryma web agency Bari